Aston Martin Valkyrie AMR Pro: doppia il dorso

Aston Martin Valkyrie AMR Pro: doppia il dorso

Aston Martin versa la Valchiria con una salsa di AMR molto piccante. La Valkyrie AMR Pro è l’usura non stradaria superlativa delle Valkyrie, una versione si è concentrata interamente sull’uso del circuito che i flopplant la tecnica ibrida dell’originale senza perdono.

I Valkyri si applicano attualmente come modello Top Absolute Aston Martins. L’originale presentato nel 2017 ha un forte 6,5 V12 da 1,014 CV che è accoppiato a un motore elettrico che porta il sistema di sistema a un potente 1.176 CV. Durante il Motor Show di Ginevra del 2018, Aston Martin con un concetto-auto dall’aspetto da tubi virtualmente di produzione è già stato in anticipo all’arrivo della Valkyrie AMR Pro, una versione del circuito di usura non stradante che ha rotto le sue catene oggi.

Secondo Aston Martin, la Valkyrie AMR Pro è più di una semplice variante del lavoro del spoiler violento. Ha un passo avanzato con un 38 centimetro. La larghezza della pista è stata anche ingrandita, nella parte anteriore con 9.6 centimetri e dietro con non meno di 11,5 centimetri. Lì, il feroce lavoro più atteso funziona di nuovo con AMR Pro è di nuovo con, lavori alette in fibra di carbonio che rende l’auto più a lungo 26.6 centimetri. Per rendere il Valkyrie Amr Pro il più leggero possibile, Aston Martin ha rinviato il sistema ibrido dall’originale alla spazzatura. Nella Valkyrie AMR Pro, il 6,5 V12 è solo nelle Valchirie, anche se il dodici cilindro – il cui limitatore di velocità deve essere utilizzato solo a 11.000 TPM – non è da nessuna parte per vergognarti con i suoi oltre 1.000 CV.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *